Menu

“La situazione era ridicola.”“La situazione era ridicola.”

Quando Ewen Leslie lesse le sceneggiature per l’Operazione Buffalo, chiese allo scrittore / regista Peter Duncan (Rake) lo stile di gioco.

Dopo tutto, la miniserie della ABC su Maralinga, ha avuto più di un paio di momenti più leggeri, anzi anche quelli punteggiati da allegria. Duncan ha rivelato che il suo intento era satira.

“Una delle prime cose che gli ho detto è stata: ‘Questo dovrebbe andare veloce non dovrebbe?’ e lui ha detto, ‘Non scrivo lentamente'”, dice Leslie.

“Scrive in un modo che normalmente non si ottiene sullo schermo”

“Scrive in un modo che normalmente non si ottiene sullo schermo. Il dialogo è molto denso – ci sono risme di dialogo, che normalmente si salina solo sul palco. Devi davvero tirar fuori la matita e fare il lavoro sul dialogo.”

La serie in 6 parti, descritta come “fiction storica”, è basata sul British Nuclear Test Program tra il 1953 e il 1963 a Maralinga, Australia Meridionale. Lasciò la terra contaminata per decenni e il popolo Maralinga Tjarutja espropriato della loro casa.

Girato in consultazione con le comunità indigene locali, la serie ritrae questo capitolo poco conosciuto nella storia australiana, e viene fornito con un cast formidabile tra cui Jessica de Gouw, James Cromwell, Tony Martin e Frances Djulibing.

“E ‘stato semplicemente sbalorditivo che questo è successo, e sbalorditivo che non sappiamo la storia completa di questo. Non è insegnato nelle scuole che non è una parte ben nota della storia australiana”, continua Leslie.

“La storia di Maralinga è così tetra”

“La storia di Maralinga è così tetra, così orribile e davvero, davvero triste. (Peter) assolutamente voluto rendere omaggio a questo e assicurarsi che la storia è venuto attraverso nel corso delle 6 ore dello spettacolo. Ma allo stesso tempo, voleva fare qualcosa che fosse divertente e avvincente, con personaggi con cui la gente poteva andare”.

Leslie interpreta il maggiore Leo Carmichael, un ingegnere che supervisiona le varie torri da cui vengono sganciate le bombe atomiche. Quando la serie si apre ha le mani piene di una prostituta scomparsa e l’arrivo anticipato di funzionari, tra cui l’Alto Commissario britannico e membri del gabinetto Menzies.

“Devo solo applicarlo dritto morto”

“Devo solo applicarlo dritto morto e fare sul serio man mano che va avanti”, spiega. “Ci sono certamente situazioni in cui mi trovo che sono un po ‘umoristiche – ma solo umoristiche nel senso che sono così incredibilmente stressanti.

“(Pietro) piegato naturale, come sappiamo da Rastrello, è quello di andare con un po ‘di bordo satirico. Ma mi è piaciuto che si stava divertendo con il periodo.

“Ovviamente, l’intera ragione per cui stavano sganciando bombe atomiche era a causa della guerra fredda, della minaccia comunista, del fatto che c’erano spie russe nei governi britannico e australiano. C’era tanta paura intorno ai rossi sotto i letti.

“Voleva assolutamente rendere pieno rispetto per l’orrore di ciò che è successo”

“Voleva assolutamente rispettare pienamente l’orrore di quello che è successo e quanto fosse terribile. Ma allo stesso tempo, la situazione era ridicola.

“Voglio dire, hai avuto un governo che ha accettato di permettere a un altro governo di rilasciare bombe atomiche nel proprio paese. Sapevano che le radiazioni viaggiavano, dicevano a tutti che non c’erano comunità indigene là fuori e che nessuno sarebbe stato ferito. E nel frattempo, c’era un tizio che pattugliava un’area grande come la Gran Bretagna. E ‘stato semplicemente ridicolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post correlato